2/5 Aprile 2004 

 Campionamento dei coralli solitari Leptopsammia pruvoti e Balanophyllia europaea a Palinuro.

 

      
Stefano ed Erik 

 

Da sinistra: Erik, Mirella, Pietro, Stefano, Fabrizio, Roberto, Luca, Osvaldo e Ilaria.

 

Elena. 

 

Ilaria e Fabrizio, le due guide del diving, insieme ad Elena.

 

Roberto, responsabile del diving.

 

Vincenzo, capitano della barca e grande conoscitore del mare di Palinuro.

 

Lo staff del diving al completo: Fabrizio, Roberto e Ilaria. Mirella, l'unica non subacquea del gruppo, che si comunque divertita molto.

 

Pietro durante la vestizione.

 

Pronti...

 

...partenza... ...via!!!

 

L'acqua sui 14C, e la muta stagna quasi d'obbligo.

 

Tutto ok! E' ora di scendere.

 

Stefano comincia subito a cercare i coralli da campionare.

 

E li trova all'ingresso della Grotta Azzurra, uno dei punti d'immersione pi famosi di Palinuro.

 

Eccoli! Tanti esemplari di Balanophyllia pruvoti.

 

C' anche la Balanophyllia europaea, la seconda specie che dobbiamo raccogliere.

 

Sempre in grotta... 

 

...troviamo distese di Madrepore Arancioni (Astroides calycularis)...

 

...su cui stiamo avviando un nuovo progetto di ricerca.

 

Tra le B. pruvoti incontriamo un'Aragosta (Palinurus elephas)...

 

...e da bravi subacquei ecosostenibili la lasciamo nella sua tana...

 

...lei ci ringrazia con lo sguardo.

 

Ci spostiamo in un'altra zona della grotta...

 

...dove troviamo tantissime Margherite di Mare (Parazoanthus axinellae)...

 

...una specie di corallo coloniale...

 

...molto conosciuto tra i subacquei.

 

Ecco una colonia di Ascidie...

 

...per la precisione, di Clavelina lepadiformis.

 

C' il Corallo Rosso (Corallium rubrum)...

 

...con i polipi aperti, per catturare lo zooplancton. 

 

Questo potrebbe sembrare un anemone...

 

...invece un verme! La Protula (Protula tubularia)

 

Anche lo Spirografo (Sabella spallanzanii) un verme!

 

Mentre il Giglio di Mare (Antedon mediterranea)...

 

...appartiene al philum degli Echinodermi.

 

Il Riccio Saetta (Stylocidaris affinis)... 

 

... presente anche nelle schede Sub Per L'Ambiente...

 

...insieme alla Trina di Mare (Sertella septentrionalis)...

 

...e alle Vacchette di Mare (Peltodoris atromaculata). La spugna bianca una Petrosia (Petrosia ficiformis).

 

Oltre alla Vacchetta ci sono altri Nudibranchi, come il Nudibranco Azzurro (Hypselodoris elegans)...

 

...un esemplare di Cratena peregrina...

 

... e un esemplare di Janolus cristatus.

 

Uscendo dalla grotta...

  

...troviamo le Gorgonie Gialle (Eunicella cavolinii)...

 

...la gorgonia pi comune del Mediterraneo...

 

...ed anche le Gorgonie Rosse (Paramuricea clavata)...

 

...anch'essa presente nelle schede Sub Per L'Ambiente.

 

Sorpresa!!!...

 

...un uovo di Gattuccio! Riusciremo a trovare anche la mamma?...

 

...s! Ecco qua mamma Gattuccio (Scyliorinus canicola). Anche se non sembra, uno squalo!

 

Tra le stelle marine osserviamo la Stella Rossa (Echinaster sepositus)...

 

...e una Stella Serpente viola (Ophidiaster  ophidianus).

 

Anche se sembra una pietra, questo il Granchio Facchino (Dromia personata)...

 

...e questo uno Scorfano (Scorpaena scrofa).

 

Un suggestivo incontro con un grosso Polpo Comune (Octopus vulgaris)...

 

...che cambia rapidamente colore... 

 

...quando si sente minacciato.

 

Usciti dall'acqua...

  

... compiliamo le schede Sub Per L'Ambiente...

 

...davanti a una birra dissetante.

 

Intanto Stefano prova un insolito mezzo di trasporto.

 

Ma la stanchezza, poi, si fa sentire.

 

Non si vive di sola scienza!!! Anche noi dobbiamo mangiare...

 

...e Osvaldo ci prepara la cena a base di mozzarelle di bufala avvolte nel mirto...

 

...che vengono sbranate all'aperto, nel cortile dell'appartamento...

 

...che a pochi metri dall'amato mare.

 

Dal terrazzo vediamo Capo Palinuro!!!

 

Il tramonto di Palinuro!!!

 

     
2003 - 2004 marine science group